Osservatorio scuola

Giuseppe Adernò

L'Educazione civica in Svizzera torna nella scuola…. e in Italia?

L’Educazione civica in Svizzera torna nella scuola…. e in Italia?

Nel Canton Ticino, grazie a un referendum popolare promosso da un imprenditore italiano, si legge sul quotidiano Avvenire del 30 settembre, gli studenti delle medie e delle superiori dovranno studiare Educazione civica come materia separata da storia. Il lettore Antonio Bovenzi scrive al direttore di Avvenire: ” Forse sarebbe il caso di reintrodurre tale materia anche nell’ordinamento scolastico italiano” ed… Leggi tutto

"Autonomia e libertà" per una scuola libera e una società onesta

“Autonomia e libertà” per una scuola libera e una società onesta

Il sistema scolastico italiano è classista, regionalista e discriminatorio. Classista perché impedisce ai più poveri di scegliere per i propri figli la scuola pubblica non statale, regionalista perché evidenzia risultati molto diversi a seconda delle zone del Paese, e discriminatorio per i docenti che a parità di titoli non possono scegliere dove insegnare, tra scuole pubbliche statali e paritarie, e… Leggi tutto

23032015131406_sm_11373

Le rondini della Buona Scuola: sarà primavera?

Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha licenziato il disegno di Legge che sarà esaminato in commissione o dal Senato o dal Parlamento. I primi commenti, o titoli dei giornali e le reazioni delle piazze non sono certamente esaltanti. Erano troppo alte le attese e le speranze e ora ci si trova tra le mani un testo articolato che dice… Leggi tutto

Giuseppe Adernò

Giornalista pubblicista dal 1978 e preside da settembre in pensione, sono direttore del sito AETNANET e presidente dell’UCIIM (Unione Cattolica degli Insegnanti) e dell’UCSI (Unione cattolica stampa Italiana). Collaboro con diverse riviste del settore scuola (Tecnica della Scuola, Scuola e Didattica, La Scuola e l’Uomo ) e periodici anche on line ( Zenit, La Letterina ASASI e Pavone Risorse) anche come “direttore responsabile” de “Il filo diretto” e di “Equinotes”.

Utenti online